Qual è la prima cosa che una donna guarda in un uomo?

Qual è la prima cosa che una donna guarda in un uono?

Da un  sondaggio tra amiche sono tre le cose che attirano la nostra attenzione:

LE MANI

Una mano maschile nodosa e grande può essere molto virile. Trasmette un forte senso  di protezione ( noi donne siamo strane ) ma attenzione non ci piacciono:

Le unghie lunghe, specie nel dito mignolo ( ricorda inevitabilmente le pulizie nasali ai semafori).

Le  unghie sporche, la mamma diceva sempre che chi non si lava le mani non si cambia le mutande.

I peli sulle dita,  esiste la ceretta! L’effetto mano bianca e pelo nero lungo  sulle falangi fidatevi NON CI PIACE.

 

Qual è la prima cosa che  una donna guarda in un uomo?

I DENTI.

Una bella dentatura è un dono della natura ( fa anche rima).

C’è poco da fare se negli anni avete bevuto e fumato come se non ci fosse stato un domani e  se  negli anni ve ne siete  altamente fregati del colore giallo che i vostri denti stavano prendendo ORA c’è poco da fare!

Ma almeno non saltate le sedute dal dentista, non saranno perfetti  ma curati e credetemi c’è DIFFERENZA.

Qual è la prima cosa che una donna guarda in un uomo?

IL LATO B

Sotto con la palestra. Gli squat fanno miracoli.

Evitate i  pantaloni troppo grandi e morbidi che appiattiscono ancor di più il lato B,  fanno le gambe corte e danno quell effetto “sciallo” che è accettabile a 16 anni.

In ogni caso è solo una questione di chimica!!

 

 

 

 

 

 

 

LE CONTRADDIZIONI

Le contraddizioni  rivelano la presenza di desideri interiori .

Desiderare di essere eleganti quando fino  ad ora i nostri miglior  alleati sono stati i jeans e le All Star, restare  ammaliate da un abito in vetrina tutto  pizzo e merletti  (anche se in quel momento indossiamo un giubbotto in pelle e bikers),  ammirare   Olivia Palermo e il suo  stile bon ton  ma essere  la reicarnazione di Madonna ai tempi di Like a Virgin  succede a tutte!

E ben venga!

Le contradizioni sono una realtà del mondo “DONNA”.

A mio parere sono una BENEDIZIONE!!

Attraverso le CONTRADDIZIONI  apriamo il nostro pensiero e l’immagine di noi verso nuove esperienze.

Prendiamo coscienza della nostra evoluzione e di nuovi desideri che allargano la percezione di noi stesse .. di quello che siamo e di come vorremmo essere.

A mio modesto parere chi  pensa e agisce sempre nello stesso modo rifiuta a priori ogni cambiamento .

Chi nega la naturale presenza  delle  CONTRADDIZIONI nega il naturale bisogno di essere donne sempre diverse.

Arrendersi alle CONTRADDIZIONI  ci aiuta ad essere donne migliori diverse si  ..ma sempre uguali… ….a se stesse!

In conclusione tutte le volte che siete tornate (o tornerete) a casa   con una gonna rossa  invece che con il pantalone blu che tanto vi serviva…Tutte le volte che non avete resistito a quel adorabile paio di scarpe che vi “chiamava” dalla vetrina  ma che mai indosserete in ufficio  siatene  contente!!!!